• SCHEGGE DI VANGELO

Bisognosi di senso

Io sono la vite vera (Gv 15, 1)

English Español

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Io sono la vite vera e il Padre mio è l’agricoltore. Ogni tralcio che in me non porta frutto, lo taglia, e ogni tralcio che porta frutto, lo pota perché porti più frutto. Voi siete già puri, a causa della parola che vi ho annunciato. Rimanete in me e io in voi. Come il tralcio non può portare frutto da se stesso se non rimane nella vite, così neanche voi se non rimanete in me. Io sono la vite, voi i tralci. Chi rimane in me, e io in lui, porta molto frutto, perché senza di me non potete far nulla. Chi non rimane in me viene gettato via come il tralcio e secca; poi lo raccolgono, lo gettano nel fuoco e lo bruciano. Se rimanete in me e le mie parole rimangono in voi, chiedete quello che volete e vi sarà fatto. In questo è glorificato il Padre mio: che portiate molto frutto e diventiate miei discepoli». (Gv 15, 1-8)

La vita degli uomini, al contrario degli animali, ha bisogno di senso. Il loro desiderio di felicità senza limiti può essere appagato solo da colui che non ha limiti di tempo: Dio. Noi siamo come degli “zeri” che assumono senso solo se sono preceduti l’uno. Questo “uno” è Gesù, l’Unico Dio che si è fatto uomo per salvarci. Per questo lui è la vera vite che dà vita a noi che siamo i tralci e che non possiamo vivere senza di lui.

Dona Ora

English Español